Cos’è il counseling

Cos’è il counseling

Il sostantivo counseling deriva dal verbo inglese “ to counsel”, che risale a sua volta dal latino consulo-ere, traducibile in “consolare”, “ confortare”, “venire in aiuto”. Definire il Counseling non è mai cosa facile, non perché di fatto sia un’attività difficile da descrivere, ma per via della moltitudine di definizioni che si trovano nei testi e vengono fornite dagli istituti e dalle associazioni di riferimento. La difficoltà sta nel fatto di racchiudere in una definizione la vasta gamma di attività e sfumature che questa professione offre. Per cercare di offrire un quadro esaustivo di cosa sia effettivamente il Counseling e in cosa consista l’attività del counselor riporto di seguito una serie di definizioni che autorevoli autori o istituzioni hanno fornito:
• Il counseling professionale è un’attività il cui obiettivo è il miglioramento della qualità di vita del cliente, sostenendo i suoi punti di forza e le sue capacità di autodeterminazione. Il counseling offre uno spazio di ascolto e di riflessione, nel quale esplorare difficoltà relative a processi evolutivi, fasi di transizione e stati di crisi e rinforzare capacità di scelta o di cambiamento. (Asso Counseling).
• Il counseling è un’attività professionale che si svolge all’interno di una relazione, definita da un contratto, che consente ai clienti di sviluppare il proprio potenziale, l’autonomia personale e professionale per gestire al meglio le proprie risorse nella risoluzione di difficoltà soggettive e interpersonali (Spalletta, Germano 2012).
• … l’uso professionale e regolato da principi, di una relazione, nell’ambito della quale il cliente è aiutato nel processo finalizzato a facilitare una migliore conoscenza di sé e l’accettazione dei propri problemi emotivi e a portare avanti la propria crescita emozionale e lo sviluppo ottimale delle proprie risorse personali. Lo scopo finale è di fornire al cliente un’opportunità di vivere in modo soddisfacente ed in base alle proprie risorse (British Association for Counselling, 1985).
• Il Counselling è inteso come una relazione d’aiuto che intercorre tra due persone, in cui una si rivolge all’altra per cercare di rispondere ad un bisogno specifico, relativo all’ambito familiare, ai rapporti affettivi, agli ambiti lavorativi e di autorealizzazione (REICO – Registro Italiano Counseling).
• Il Counselling è un processo relazionale tra Counsellor e uno o più Clienti (singoli individui, famiglie, gruppi o istituzioni) con l’obiettivo di fornire ad essi opportunità e sostegno affinché sviluppino le loro risorse e affinché promuovano il proprio benessere come individui e come membri della società affrontando specifiche difficoltà o momenti di crisi (CNCP – Coordinamento Nazionale Counsellor Professionisti)
• Il Counseling può centrarsi sul come affrontare e risolvere problemi specifici, prendere decisioni, superare una crisi, migliorare i rapporti con gli altri, agevolare lo sviluppo, accrescere la conoscenza, la consapevolezza di sé ed elaborare emozioni e conflitti interiori (EAC – European Association for Counseling).

Iscriviti alla newsletter