Genitori

Genitori

Oggi parliamo dell’essere Genitore. La cosa che ho imparato in questi anni di attività è che spesso sono i genitori da soli a sabotarsi nel loro ruolo.
💣💣💣
Essere genitore comporta un sacco di responsabilità e spesso e volentieri non ci si sente all’altezza.🤷🏻‍♀️ Ogni genitore è molto bravo a ricordare ogni piccolo suo errore e su quello crea la sua dimensione di colpevolezza, dimenticandosi completamente che nessuno è perfetto e che gli errori esistono per permetterci di diventare consapevoli e di migliorarci.
🫂🫂🫂🫂🫂
Cara Mamma, Caro Papà,
oggi scrivo a voi, per dirvi che non esistono i genitori perfetti, non esiste il “metodo educativo perfetto”. Smettetela di sforzarvi di seguire modelli ideali di educazione alla perfezione, perchè quando inciamperete il senso di colpa sarà devastante. Imparate ad ascoltarvi ed ascoltare i vostri figli. Ascoltateli soprattutto quando sono in silenzio e quando urlano fuori controllo, quelli sono i momenti in cui vi stanno comunicando di più, e se in quel momento non siete pronti a vivere quell’emozione, prendetevi tempo, comunicate ai vostri figli che avete bisogno di qualche minuto e che ne parlerete subito dopo.
🤚🏻
Aiutateli a capire che le emozioni vanno vissute, che le urla si possono trasformare in altro, ma che va bene lo stesso se ci sono, se ne hanno bisogno. Insegnateli a trasformare il silenzio in qualcos’altro ma sempre ricordando che se vogliono stare in silenzio e fermi va bene lo stesso.
Ma soprattutto cara Mamma💖 e caro Papà💙, ricordate a voi stessi che siete i genitori migliori per i vostri figli, che non siete perfetti, che siete persone prima che genitori e che i momenti di buio esistono anche per voi!
Perdonatevi, ascoltate il vostro corpo e la vostra mente e lasciate che le vostre emozioni, anche quelle che pensate siano negative, siano e diventino strumento di comunicazione creativa e di insegnamento.

Iscriviti alla newsletter